Cosa sono le opzioni binarie?

opzioni binarieSe stai cercando un modo per ottenere guadagni online, che tu ti riferisca ad un entrata extra o semplicemente ad una soluzione definitiva che ti consenta di generare un’entrata principale, allora probabilmente, le opzioni binarie ed in generale il trading online potrebbero essere quello che fanno per te.

Inutile dire che non si tratta di un guadagno facile, non si tratta di trascorrere poche ore al giorno davanti al pc e nemmeno di diventare milionario nel giro di qualche mese: chiunque propone metodi del genere lo fa solo ed esclusivamente per guadagnare sui tuoi bisogni, facendo leva sulle tue speranze e sui tuoi stati d’animo.

Le opzioni binarie sono un business in cui chi entra deve conoscere il “terreno di gioco” e l’improvvisazione non è ciò che avvantaggia gli investitori: hai bisogno di imparare molto, ma il tuo impegno viene largamente ricompensato dalle alte percentuali che è possibile guadagnare con un solo trade…

I guadagni derivanti da un solo trade, quindi dall’acquisto di una singola opzione binaria, vanno dal 70% sino all’89% del capitale investito.

Vantaggi delle opzioni binarie

Ci sono molti vantaggi nel fare trading online in opzioni binarie, ma vediamo quelli che risultano essere i più importanti:

  • Alte percentuali di guadagno
  • Semplicità di utilizzo
  • Possibilità di ottenere guadagni nel brevissimo periodo
  • Non devi immobilizzare il tuo capitale
  • Non hai bisogno di un grande investimento iniziale
  • Non devi affidarti ad un consulente finanziario
  • Controlli il tuo investimento al 100%
  • Decidi tu quando e dove investire

Questi sopraelencati sono solo alcuni dei vantaggi che puoi ottenere investendo in opzioni binarie, ma ce ne sarebbero molti altri, anche di natura soggettiva, pertanto preferiamo non citarli e concentrarci solo su quello che sono i vantaggi che chiunque possa ottenere dalla sua attività di investimento.

Abbiamo parlato di vantaggi, ma probabilmente ti starai chiedendo: “cosa sono le opzioni binarie?” Niente paura, tra 5 minuti saprai già di cosa si tratta.

Come si investe in opzioni binarie

Le opzioni binarie sono una particolare tipologia di trading, se hai già sentito parlare di mercati finanziari, di azioni, di materie prime e di valute puoi già comprendere meglio il concetto, altrimenti tranquillo, partiamo dal principio.

Il mercato è il luogo in cui si incontra la domanda e l’offerta di un bene. Il prezzo di mercato di qualsiasi cosa varia al variare della domanda e dell’offerta. La regola che sta alla base del valore di qualsiasi asset (valuta, materia prima, azioni etc) è semplice:

  • più persone sono disposte ad acquistare un bene più il prezzo di questo aumenta.

Ciò significa che se si hanno molti acquisiti dello stesso bene, il prezzo di questo sale, viceversa, il prezzo scende. Facciamo un esempio semplice:

Siamo nel centro di Roma, è una giornata afosa e ci sono moltissimi turisti, tutti certamente assetai e desiderosi di bere dell’acqua fresca. I turisti sono molti e quindi la domanda d’acqua è sufficiente a fare in modo che il prezzo di questa aumenti: una bottiglia d’acqua piccola, nel centro di Roma, viene venduta a 2€! (Dati reali).

Bene, sostituendo alla bottiglia d’acqua un’azione, una coppia di valute, una materia prima, il risultato non cambia, la regola del mercato resta la stessa e tu puoi sfruttarla investendo nell’idea che il valore di un certo bene aumenti o diminuisca.

Le opzioni binarie ti consentono di speculare sulle oscillazioni del valore di un asset, tali oscillazioni vengono rappresentate graficamente. Un esempio è quello che il grafico delle azioni Apple qui sotto esprime:

esempio apple poweroption_mini

Investendo in opzioni binarie tutto ciò che devi fare è decidere se il prezzo dell’asset che scegli (azione, valuta, indice o materia prima) salga o scenda entro la data di scadenza, ed il bello è che la data in cui deve scadere la tua opzione la scegli tu!

Bene, abbiamo introdotto dei concetti, magari hai compreso cosa siano le opzioni binarie, ma per chiarirti di più le idee vediamo quali sono i parametri di una opzione binaria.

Parametri di un’opzione binaria

  • Scadenza

La scadenza è uno dei parametri più importati, infatti, la tua previsione deve verificarsi entro e non oltre la data di scadenza che imposti nell’acquisto della tua opzione. Puoi scegliere tra varie scadenze:

30–60-90–120-180 secondi

5 minuti

10 minuti

15 minuti

30 minuti

Scadenze orarie

Scadenze giornaliere

Scadenze settimanali

Scadenze mensili

Scadenze annuali

  • Previsione

Esistono due tipologie di opzioni binarie:

Opzioni binarie call

– Con questa tipologia puoi speculare sull’andamento rialzista di un asset

Esempio: se credi che l’azione Apple possa salire entro la data di scadenza che hai scelto, clicchi sul tasto “call”

– Opzioni binarie Put

Con questa tipologia puoi speculare sull’andamento ribassista di un asset

Esempio: se credi che l’azione Apple scenda entro la data di scadenza che hai stabilito, clicchi sul tasto “Put”

esempio apple poweroption 2

Una volta comprata la tua opzione binaria non ti resta che attendere la data di scadenza e se la tua previsione risulta esatta ottieni subito il tuo guadagno.

Sin qui è davvero tutto chiaro, ma ci sono altre cose da sapere.

La piattaforma di trading

Per poter investire in opzioni binarie devi avere un account su uno dei tanti broker di opzioni binarie regolamentati (dopo vedremo meglio di cosa si tratta). Una volta aperto il tuo conto avrai accesso alla piattaforma di trading che ti consentirà di acquistare opzioni binarie su diversi asset e su differenti scadenze.

Ogni piattaforma ha funzioni e caratteristiche specifiche, ma in linea generale su tutte troverai ciò che ti serve per il tuo trading.

esempio apple poweroption_mini

1.Il grafico che vedi davanti a te è un grafico di prezzo che si aggiorna in tempo reale, grazie a questo grafico puoi tenere sotto controllo le quotazioni e stabilire quando acquistare un’opzione binaria call o quando invece risulta conveniente acquistare una opzione binaria Put.

2.Nel menù a tendina (scegli un asset) puoi scegliere l’asset su cui intendi investire, gli asset appartengono ai seguenti mercati:

  • Mercato valutario
  • Mercato delle materie prime
  • Mercato azionario
  • Mercato degli indici

Mediamente i broker offrono più di 180 bei negoziabili, quindi la scelta è davvero molto vasta.

1. Altro menù a tendina, altro parametro. In questo caso puoi scegliere la scadenza della tua opzione binaria. La scadenza è molto importante, ricorda che la tua previsione, rialzista o ribassista che sia, deve verificarsi entro la data di scadenza.

2. Nel riquadro in alto devi digitare il capitale da investire, tieni presente che per ottenere dei guadagni costanti dal trading in opzioni binarie non devi dedicare ad un singolo investimento la totalità del tuo capitale, ma solo una piccola parte che non deve superare il 5%.

3. I tasti “Alto” e “Basso” indicano la tua previsione: clicca su Basso se credi che il prezzo dell’asset possa scendere; clicca su Alto se credi che possa salire.

4. Nel riquadro la piattaforma ti calcola in modo automatico il tuo potenziale guadagno (rendimento), ossia quello che ottieni se l’investimento va a buon fine. In questo caso è di 183€ con un investimento di 100€.

5. Prima di scegliere se investire su Alto o Basso, osserva bene il grafico, l’andamento del titolo e se esso sta procedendo vero una certa direzione.

È davvero tutto molto semplice ed intuitivo, ma questa è solo una parte, quella pratica, infatti, per poter investire concretamente in opzioni binarie devi scegliere un broker, ma niente paura, sapremo consigliarti anche per fare questo.

La scelta del broker di opzioni binarie

La scelta del broker è fondamentale, se scegli il broker sbagliato i tuoi investimenti possono andare in fumo in pochissimo tempo e rischi di sprecare una grande opportunità. Per non commettere errori nella fase iniziale del tuo successo devi sapere bene cosa pretendere dal broker su cui apri il tuo conto.

Chi è il broker e cosa deve garantirti?

Il broker è la società che fa da tramite tra te ed il mercato, che ti mette a disposizione i dati del valore di ogni asset in tempo reale e che ti permette concretamente di speculare nei mercati finanziari. Un buon broker deve però esibire delle garanzie che è bene tu conosca. Vediamole insieme.

  • Licenza europea

I broker sono società regolamentate dall’Unione europea e devono esibire regolare licenza per poter garantire che la tua attività di trading sia tutelata. Un broker che non ha ottenuto la licenza europea è di fatto illegale e non ti offre alcuna garanzia: in parole povere potrebbe sparire da un giorno all’altro.

La licenza europea viene rilasciata dalla CySec, che è l’organo di controllo deputato a controllare l’attività dei broker e garantire che tutte le transazioni che avvengono all’interno delle loro piattaforme siano regolari. Assicurati che il tuo broker possegga già la licenza europea!

  • Piattaforma di trading veloce

La velocità della piattaforma o meglio la velocità nell’esecuzione di un ordine di acquisto è essenziale. Ammettiamo che il prezzo del bene finanziario quoti all’attualità 20€, tu investi subito e la piattaforma esegue l’ordine dopo 40–50 secondi (si, sembrano pochi, ma devi sapere che il valore di un bene scambiato sul mercato subisce oscillazioni in ogni secondo che passa). Il prezzo è variato ed ora è a 22€, ciò significa che potresti avere un esito negativo propio a causa della lentezza della piattaforma.

  • Assistenza clienti

L’assistenza clienti è sinonimo di qualità, ovviamente, quando questa è formata da personale qualificato è disponibile. Se il broker offre un buon servizio di assistenza clienti, allora certamente sarà affidabile, a parità di altri fattori si intende. Al contrario, se l’assistenza clienti non risulta professionale, meglio evitare, potrebbe essere indice di una scarsa considerazione dei clienti.

  • Materiale informativo

I migliori broker di opzioni binarie offrono una vasta gamma di materiale informativo come ad esempio:

  1. Corsi di trading
  2. Ebook di trading in opzioni binarie
  3. Webinar di opzioni binarie
  4. Previsioni ed analisi di mercato
  5. Segnali di trading
  6. Software per automatizzare il trading
  7. Video lezioni

Un broker che offre del materiale informativo di qualità ti da la possibilità di comprendere meglio il mercato ed effettuare così degli investimenti consapevoli, in sostanza, ti semplifica di molto il lavoro.

Come cominciare ad investire in opzioni binarie

Nel nostro portale, dedicato esclusivamente al trading in opzioni binarie trovi i migliori broker di opzioni binarie in possesso di regolare licenza europea e che rispettano tutti i requisiti di cui abbiamo parlato. Il nostro staff tecnico analizza costantemente i siti presenti nel nostro portale, quindi, ciò che trovi qui è ciò che di meglio può esserci sulla piazza.

Detto ciò andiamo a parlare degli ultimi 2 parametri che devi assolutamente conoscere prima di aprire il tuo conto e cominciare a fare trading in opzioni binarie.

  • Deposito minimo

Per aprire il tuo conto di trading e cominciare ad investire in opzioni binarie hai chiaramente bisogno di capitale. I broker offrono svariate tipologie di conti atti a soddisfare le esigenze delle diverse tipologie di trader. Il deposito minimo è la somma minima che puoi depositare per aprire un conto e solitamente tale cifra va dai 100€ sino ai 250€.

  • Trade minimo

Il trade minimo è la somma di capitale minima che puoi investire in una singola operazione, ciò significa che puoi investire di più, ma non di meno. Il trade minimo varia al variare del broker su cui decidi di aprire il tuo conto e va da un minimo di 1€ ad un massimo di 25€.

Dai uno sguardo alla seguente tabella, ti aiuterà nella scelta del tuo broker per opzioni binarie.

Nella tabella seguente puoi vedere quali sono i migliori broker di opzioni binarie regolamentati ed i relativi trade minimi e depositi minimi offerti, inoltre, hai la possibilità di comprendere quali siano le percentuali di guadagno medie previste. Scegli il broker che meglio soddisfa le tue esigenze e comincia subito a fare trading in opzioni binarie in modo razionale!

Nota bene: un trade minimo basso (inferiore a 10€) ti consente di far lavorare meglio il tuo capitale e gestire nel migliore dei modi il deposito minimo. Infatti, come abbiamo già precisato, per poter avere delle entrate costanti dalla tua attività di trading, devi investire solo il 5% del tuo capitale ad ogni operazione, il che significa che se vuoi depositare la somma minima prevista dal broker devi assicurarti che il trade minimo sia pari al 5% del trade minimo richiesto.

Tipologie di opzioni binarie

Quelle di cui abbiamo parlato sopra sono le opzioni binarie classiche, o anche Alto/Basso, qualcuno le chiama anche digitali oppure call/Put, ma in realtà, esistono anche altri tipi di opzioni:

  1. Opzioni One touch
  2. Opzioni touch no touch
  3. Opzioni builder
  4. Opzioni Pair
  5. Opzioni ladder
  6. Option+
  7. Opzioni 0-100
  8. Opzioni breve scadenza
  9. Opzioni lunga scadenza
  10. Opzioni intervallo